Dall'altra parte

Questo è l'inizio del mio racconto sull'antologia Resistenza60

"basta un niente, un passo da nulla, un impennamento
dell'animo, e ci si trova dall'altra parte"

Italo Calvino

- È una questione d'onore.
Conosceva la formula. L'onore è tutto. Se perdi la faccia perdi tutto. Tutti gli altri paroloni, tutti i valori che il minore avrebbe di sicuro tirato in ballo erano solo un corollario, non avevano vita autonoma.
Faceva ancora caldo. Nel negozio l'aria stordiva: mangiare vero, roba da affondarci i denti e riempirsi lo stomaco, non ce n'era più ma gli aromi non mancavano. E non mancava il peperoncino che disinfetta e dà gusto, forza e calore. Scacciò una mosca.
- Quaggiù siamo fuori dai giochi, possiamo starcene tranquilli, non c'è motivo di andare a cercare altri guai.
- Vado. Lui è ancora lì, ancora in sella.
- Ma che dici! è braccato, ha i giorni contati.
- Ci guiderà alla riscossa.
- Ma di che parli? Lo sai che non potete farcela. Gli angloamericani sono dei tritasassi. Te li ricordi i bombardamenti, sì?
- Come faccio a dimenticare la capitale, gli zii feriti?
- È stato lui a sfidarli. è sua la colpa.
- Le scritte su quei pezzi di metallo erano in inglese.
- Anche l'insegna di questo negozio presto sarà in inglese.
- Non sarò qui a vederla.
- Sarai morto.

Visite guidate
Dall’altra parte
Contrabbando
Suor Lucia Tarda Venera
Palomar
Duel