Banane

Le banane mi sono sempre piaciute. Fui contento di apprendere, dalla relazione del prof. Gerard Porte a un convegno internazionale promosso dal CONI, che i ciclisti russi continuavano a vincere con il tascapane zeppo di banane, smentendo i sussiegosi medici delle federazioni occidentali che le avevano frettolosamente ripudiate adducendo la scarsa digeribilitÓ di cellulosa, proteine e grassi. Ma ora si sta esagerando. Cominci˛ con la caduta del Muro

Sul mestiere
Siamo seri
Labranca ha ragione
La lettera dello spedizioniere
L'arte è nostalgia e autobiografia

Sui massimi sistemi
Amore precario, lavoro eterno
Banane
Natalità, ovvero innaturalità
CNN e Radiotre
Andate a quel paese (migliore)
Caino, questo consumista
Il ricettario del Signor G.
I nemici della pubblicità
La tua fetta è più grande della mia

Report
In bagno con Claudia Koll
Stargate Gargano
Book-Safari
Ciudadela pentagonale
La lotteria della carne