La lotteria della carne

L'archetto di Didì Dervishi punta dal basso i componenti della piccola orchestra d'archi. Batte il tempo ma rappresenta soprattutto una minaccia, bacchetta di maestra più che da Maestro. Penso al volteggio perfidamente neghittoso del manico di uno scudiscio. E l'intensità del suo sguardo me ne ricorda un altro. Molti anni fa i Magnificent Impacts, tre neri della Base NATO e sei strumentisti locali eseguivano pezzi di Joe Tex, Otis Redding, James Brown. Brani apparentemente elementari. Ma se avevo occasione di assistere alle prove mi tenevo lontano dal leader: ero atterrito dalla tensione del volto, dalla quantità di sudore, dalla repentinità delle contrazioni muscolari nel seguire, nel dare, nell'essere, il ritmo, dalla violenza degli urli gutturali rivolti ai poveri sassofonisti bianchi che non riuscivano ad afferrare il momento di un'entrata, a sentire la variazione di intensità in un impasto.

Solo rhythm and blues. Ma quell'aura di concentrazione dolorosa era la stessa che avvolge le figura ben più elegante di Didì Dervishi. Uguali l'intensità dell'appropriazione e l'insofferenza per le carenze altrui (non per l'imperizia ma per la mancanza di feeling, per una deficienza della passione). Non mi stupisce quindi che il violino di Didì strappi a Vivaldi un trillo struggente, un pò selvaggio, per nulla canonico.

Per indagare il segreto della scuola albanese che inonda il Salento di musicisti capaci, passionali, intransigenti, incontro Mirela Nuhi che inanella dettagli folgoranti con la stessa rapida, inossidabile dolcezza con la quale percorre la tastiera del pianoforte.

Via Po (inserto Conquiste del Lavoro) 17 maggio 2003, con altro titolo

Sul mestiere
Siamo seri
Labranca ha ragione
La lettera dello spedizioniere
L'arte è nostalgia e autobiografia

Sui massimi sistemi
Amore precario, lavoro eterno
Banane
Natalità, ovvero innaturalità
CNN e Radiotre
Andate a quel paese (migliore)
Caino, questo consumista
Il ricettario del Signor G.
I nemici della pubblicità
La tua fetta è più grande della mia

Report
In bagno con Claudia Koll
Stargate Gargano
Book-Safari
Ciudadela pentagonale
La lotteria della carne